Sebastiano Brusco

Genre
classical
Instrument
piano
Location
Italy
About
Sebastiano Brusco
Pianista

“Magie al pianoforte del maestro Brusco... uno dei migliori artisti sulla scena nazionale”

Il Tempo 24/07/2004 Beatrice Boero

“Il pianista italiano Sebastiano Brusco ha interpretato opere bellissime... per unpubblico internazionale che è stato molto incantato dalla sua grande prestazione... laperformance di questo umile e vero artista”

Morgunbla.i. 22.07.2008. By Birkir Fanndal Haraldsson”

...il modo si suonare di Brusco è eccezionalmente bello...”

Morgunbla.i. 29.03.2010 Ríkar.ur Örn Pálsson

“Abile, affascinante, introverso, un talento, quello di Brusco che si traduce in vero eproprio piacere generato dall’essere musicista e dal poter suonare il propriopianoforte... Brusco ottiene dal pubblico quel riconoscimento spontaneo che vale piùdel giudizio di qualsiasi giuria”

La voce di Cesena 29/07/2009 di Sara Briganti

“Nel quartetto con pianoforte K 493 avemmo modo di apprezzare le abilità
pianistiche di Sebastiano Brusco, formatosi col Maestro Aldo Ciccolini,



mirabilmente incastonato nel gioiello di musicalità dei quattro archi.”

Concerto del 2010 al teatro Keiros – Vitadidonna: Stefano Maria
Palmitessa


Castiglion del Lago:
“Il Recital di Brusco ha chiuso in bellezza la rassegna di 10 concerti.”
“…Sebastiano Brusco pianista pieno di sensibilità che ha pennellato di morbide
sonorità l’integrale degli improvvisi di Schubert.”


Il Giornale dell’Umbria (8/9/2011) S. Ragni

“Sebastiano Brusco incanta il festival di musica classica di Castiglione del Lago”
“Trasmettere emozioni, per far volare gli animi di ognuno dentro gli immensi cieli
dei sogni”.…la professionalità del giovane pianista espressa attraverso le dita, hadato vita ad un autentica notte magica. Il giovane musicista ha eseguito brani diMozart, di Beethoven, di Schubert, di Brahms e di Chopin. Brani assai noti, ma inognuno si sentiva forte la creatività dell’artista, che conferiva ai pezzi qualcosa diunico, di particolarmente coinvolgente. Una cascata di melodie, di veri e proprivirtuosismi, hanno creato una magica atmosfera tra le mura di uno dei palazzi piùbelli e carichi di storia dell’Umbria…”

UmbriaLeft (27/08/2012) A. Allegretti

A proposito del CD “Colori e virtuosismi del ‘900 italiano”
“Uno straordinario affiatamento, una tecnica sicura brillante e vigorosa, un fraseggio
chiaro e convincente, un tocco nitido e preciso, un sapiente uso del pedale, un
rispetto assoluto della scrittura: tutto ciò permette al duo Brusco-Scolastra di suonare
in maniera appropriata e accattivante la musica derl ‘900 italiano”
Aldo Ciccolini


“Duo Brusco Scolastra a Zurigo”
“…nella serie “Barock in Zurich” in ZKO House … il modo in cui hanno
interpretato la Fantasia Contrappuntistica di Busoni, richiede ammirazione. Con
sensualità del suono, una sensazione piacevole per le energie interne della musica e
una forte presa, hanno costruito come dire un monumento..”
“Neue Zurcher Zeitung” 28/10 /2002 Conrad Rudolf Liener

Concert pianist.

• ITALIANO
Sebastiano Brusco cresciuto a Roma, scopre giovanissimo la passione per il pianoforte e decide, dopo una grave malattia, di dedicare la propria vita alla musica.
Definito “un purosangue” dal suo primo maestro VALENTINO DI BELLA, SEBASTIANO BRUSCO – spirito libero e indomito – affronta gli Autori musicali con un’approfondita ricerca d’autenticità interpretativa: ciò lo caratterizza come interprete non influenzato da accademie o da scuole. Tuttavia il suo anticonformismo non gli ha impedito di saper cogliere ed apprendere elementi fondamentali per la sua formazione da importanti musicisti, dei quali si è fatto allievo seguendo i loro corsi in famose Accademie; tra questi si ricordano ALDO CICCOLINI, ENNIO PASTORINO (allievo di ARTURO BENEDETTI MICHELANGELI), LYA DE BARBERIIS, DARIO DE ROSA, KATIA LABEQUE, P. CASSARD, J. ACHUCARRO, e altri.
Per la musica da Camera in duo pianistico è vincitore di concorsi nazionali e internazionali, tra i quali si ricordano il primo premio assoluto al Concorso Internazionale Carlo Soliva (1998) finalista al Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Provincia di Caltanissetta” (membro della Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica di Ginevra).
Collabora con il pianista Marco Scolastra con cui ha in repertorio gran parte della musica scritta per duo pianistico a quattro mani e due pianoforti. Con il violinista Vadim Brodsky ha effettuato tournée in Italia per importanti istituzioni concertistiche e collabora con il violinista Pierfrancesco Fiordaliso.
Come solista e in duo ha suonato con importanti orchestre italiane e straniere: i Solisti Veneti, l’Orchestra “GIUSEPPE VERDI” di Milano, l’Orchestra Nazionale di Stato della Transilvania, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese e molte altre, dirette da R. CHAILLY, C. SCIMONE, R. HICKOX, F. TOTAN, R. GANDOLFI e altri.
In Italia: suona in noti teatri e auditori (Parco della Musica, Teatro Argentina di Roma, Nuovo Auditorium di Milano, Teatro Valli di Reggio Emilia, Teatro Diana di Napoli...
Suona per istituzioni storiche: Istituzione Sinfonica Abruzzese, Accademia Filarmonica Romana, Fondazione Concerti “N. Piccinni”; noti festival (tra cui, il debutto al Festival dei Due Mondi di Spoleto 2005). Jesi (Pergolesi Festival), Ravello (Settimane Internazionali di Musica da Camera),
All’estero: numerosi sono i concerti in Canada (Montreal IIC), negli USA (Washington IIC e NY University), negli Emirati Arabi, in Messico (Monterrey) il suo recital è stato trasmesso in TV via satellite. E’ stato nuovamente invitato per un concerto da solista con l’Orquesta de Cámara de la Facultad de Música de la UANL di Monterrey. In Europa ha suonato in Spagna, In Francia a Parigi si è esibito sempre come solista nella Meson D’Italie e nel“Atelier de la Main d’Or ” (2011) in Svizzera (a Zurigo, nella prestigiosa sede della Zürcher Kammerorchester) tiene regolarmente rècital e collabora con artisti svizzeri a Losanna,. In Romania (Orchestra Transilvanica), in Polonia (Varsavia, Museo Chopin) in Germania (Bonn Schuman-House) e in Belgio, dove, al Festival Van Vlaanderen, il concerto è stato trasmesso alla Radio Klara (radio classica network in Belgio e olanda), per i Concerts de Midi a Bruxelles, nel Grieg Festval a Bergen (Norvegia), in Islanda nel festival Dark Music Days di Reykjavik, e in altri festivals dove è invitato regolarmente, recentemente a Londra ha tenuto un recital presso l’IIC, dove suona anche l'anno successivo con la ballerina Carla Fracci per una serata d’onore.. In Turchia ha tenuto un recital (2011) come ospite straniero a Dolmabahce nel Simposium dedicato ai 150 dalla morte del sultano Abdülmecid a Istanbul e presso l'Istituto di Ccultura Italiano.
Dedica particolare attenzione alla musica del Novecento, eseguendo molte prime esecuzioni assolute e prime italiane (Tosatti, M. Gould (concerto per 2 pf e orchestra, Milhaud per 2 pf e 4 percussionisti, D'amico, Boriolo, Taglietti… a in Romania con la prima esecuzione rumena del Concerto per due pianoforti e orchestra di F. Poulenc).
Sta incidendo quattro CD monografici per la Flipper Music: ha terminato i primi due, uno dedicato a musiche di Schubert con l'integrale degli improvvisi, il secondo con le 4 ballate e altri brani di CHOPIN. Ha registrato in duo con Scolastra musiche del compositore Matteo D'amico per RAI 5 una puntata nella serie “Inventare il tempo” curata da Sandro Cappelletto
È autore di musiche destinate ad una serie TV di cartoni per la RAI, distribuiti e tradotti in varie lingue, e ha scritto le musiche per il film WAX film già distribuito nel 2015 negli USA e in Asia nonché in Italia (da Marzo 2016)

ENGLISH

Born in Rome, Sebastiano Brusco discovered his passion for music very young, and after recovering from a serious illness at age 19, he decided to dedicate his life to it and received a cum laude diploma from the Conservatory “F. Morlacchi” in Perugia studying with Valentino Di Bella.
He attended various courses with pianists Lya de Barberiss, D. de Rosa, K. Labeque, P. Cassard, J. Achucarro (Accademia Chigiana of Siena), and with the Duo Moreno-Capelli. Of great importance to his formation were his studies with Ennio Pastorino, (former student of Arturo Benedetti Michelangeli), with whom he followed a three-year course and received a diploma of excellence from the Accademia Musicale Umbra, as well as his studies Aldo Ciccolini at the same academy.
Sebastiano has won many national and international competitions, among which first prize at the Carlo Soliva International Competition (1998), finalist at the International Competition of Musical Execution “Provincia di Caltanissetta” (member of the Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica di Ginevra), as well as first prize at the Gubbio Festival International Competition and numerous others. As a soloist, he has performed with important Italian and foreign orchestras: I Solisti Veneti, l’Orchestra Verdi of Milan, l’Orchestra Nazionale di Stato della Transilvania, l’Orchestra di Tirana, l’Orchestra Sinfonica di Pesaro, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese. He has worked with conductors such as R. Chailly, C. Scimone, R. Hickox, F. Totan, R. Gandolfi, and V. Antonellini.
In Italy, Sebastiano has played as a soloist or in chamber music formation in notable theatres and auditoriums and in important musical seasons and festivals: Parco della Musica of Rome, Nuovo Auditorium of Milan, Teatro Valli of Reggio Emilia, Teatro Regina Margherita of Caltanissetta, Teatro Ventidio Basso of Ascoli Piceno, Teatro Diana of Naples, Teatro Savoia of Campobasso, Istituzione Sinfonica Abruzzese in Aquila, Amici della Musica in Pistoia, Fondazione Concerti “N. Piccinni” in Bari, his debut at the Festival dei Due Mondi in Spoleto in 2005 (the final concert with orchestra was broadcast in Worldvision), Pergolesi Festival in Jesi, Settimane Internazionali di Musica da Camera (Ravello), Todi Festival (Todi)…
He has given numerous concerts abroad in Canada (Montreal Istituto Italiano di Cultura), in the United States (Washington IIC and New York University, in the Arab Emirates, etc. In Mexico (Monterrey), his recital was broadcast by satellite in Mexico and in the southern United States. He was invited there again in 2008 for a masterclass and solo concert with the Orquesta de Cámara de la Facultad de Música de la UANL of Monterrey. In Europe he has played in Spain, in Paris where he performed as a soloist at the Maison D’Italie (Citè Universitaire), and at the Atéliers de la Main d’Or (2011), in Switzerland (Zurigo) in the prestigious seat of the Zürcher Kammerorchester where he inaugurated the new auditorium. Currently, he gives frequent recitals and collaborates with Swiss artists in Losane and province. Other concerts abroad include the first national performance of Poulenc’s concerto for two pianos and orchestra in Cluj, Romania, Poland (Warsaw, Museo Chopin), Germany (Bonn, Schumann-Haus), in Belgium at the Festival Van Vlaanderen where the concert was broadcast on Radio Klara Nazionale, Brussels (Concerts de Midi) with well known Belgian clarinetist Ronald van Spaendonck. He played at the Grieg Festival in Bergen Norway, gave recitals for the Dark Music Days Festival in Reykjavik and other festivals in Iceland where he is invited every year. In August 2012, he gave a recital for the events leading up to the Olympics at the Italian Cultural Institute of London and after his success, was immediately invited a second time in October to play for an evening in honor of Italian ballerina Carla Fracci. Sebastiano was a guest artist in Turkey in 2011 for a recital in Dolmabahce at the Simposium dedicated to the 150th anniversary of the death of Sultan Abdülmecid presented by Turkish head of state Erdogan.
He dedicates particular attention to the music of the 20th century and has performed many world and Italian premiers: Tosatti, M. Gould (Concerto for two pianos and orchestra), Milhaud (concerto for two pianos and four percussionists), Boriolo, Taglietti, Busoni (first recording of pieces for four hands), Matteo D'amico and others.Sebastiano recorded a CD for the record label Phoenix with pianist Marco Scolastra which was broadcast many times on Rai Radio Tre. He plays in piano duo with Marco Scolastra (since 1993) The next 5th february they'll play Schubert's 4hands works in the concert season of “Accademia Filarmonica Romana” in the “Teatro Argentina” of Rome.
He played also several times with the Russian violinist Vadim Brodksy (winner of the Paganini, Tchaikovsky, Tibor Varga, Wienansky competitions) and in other chamber formations from duo to quintet.
He recorded in piano duet with Marco Scolastra music composed by Matteo D'amico for Rai 5 television in the tv-serie “Inventare il tempo” directed by Sandro Cappelletto
in 2015.
He recorded a CD of the complete impromptus of Franz Schubert,
And currently he is recording a CD of all Chopin's Ballade

(Quoted from facebook)

 

Past Gigs

Free Event - Sebastiano Brusco - Piano Concert

20 Mar 2019 (Wed) 8:00PM - 9:30PM

Venue: 
Y-Theatre
Hong Kong, 青年廣場LG1/F